Salento

 

Alla scoperta del Salento – Il turismo sostenibile nella terra tra Jonio e Adriatico è una guida con indirizzi di parchi, ospitalità, enogastronomia e artigianato in linea con i valori di un turismo di lunga durata.

montecristo

L’isola riservata

montecristo

ISOLA DI MONTECRISTO – POGGIO DEL DIAVOLO

La più solitaria, lontana, selvaggia e misteriosa: Montecristo, nel mar Tirreno, ha aperto le visite alla sua bellezza da marzo fino a settembre 2022.

L’isola è stata resa famosa anche dal celebre romanzo di Alexander Dumas Il Conte di Montecristo, storia di un tesoro nascosto nell’Abbazia di San Mamiliano.

E infatti la sua storia comincia con la fondazione dell’Abbazia da parte dei seguaci del Santo, il quale vi soggiornò da eremita nel V secolo. Lungo le pendici del Monte della Fortezza, dominato dai resti di un fortilizio fatto costruire dagli Appiani alla fine del XIV secolo, è la Grotta che è identificata come dimora dell’eremita e il luogo nel quale, facendosi scudo della croce, egli avrebbe ucciso un drago.

A metà del 1500 i saraceni espugnarono il monastero decretandone la fine. Dopo vari tentativi di colonizzazione, nel 1878 vi si insediò una colonia penale. Nel 1899 l’isola divenne una riserva di caccia esclusiva di Vittorio Emanuele III, e tale è rimasta fino all’istituzione della Riserva Naturale nel 1971.

Attualmente è abitata da due persone in compagnia di circa 500 capre selvatiche dalle corna “a scimitarra” che dominano il territorio. Non mancano vipere, forse portate qui a difesa dell’isola da eventuali attacchi di navi nemiche, gabbiani reali e berte minori.

La Villa Reale di Cala Maestra è l’unica costruzione dove ha sede un piccolo museo naturalistico.

Come visitarla

montecristo

ISOLA DI MONTECRISTO

Per vederla, bisogna aver compiuto 12 anni, richiedere un permesso speciale al Corpo forestale dello Stato di Follonica e fare una prenotazione nominativa online, pagando subito con carta di credito. Il costo è di € 130 a persona e comprende il trasporto marittimo e la Guida Parco; oppure € 60 se siete residenti in una delle isole dell’Arcipelago Toscano.

Ogni data è consentita a un massimo di 75 visitatori.

IMPORTANTE: la balneazione è vietata.

Dal 16 aprile al 14 maggio, per motivi di tutela dell’avifauna, la visita dell’isola è interdetta.

PERCHÉ È SOSTENIBILE

Ricca di biodiversità, riserva biogenetica, riserva integrale, è tutelata dall’Ente Parco dell’Arcipelago toscano e del Mar Tirreno, è nella Riserva della Biosfera “Isole di Toscana” e nel Santuario Internazionale dei Mammiferi Marini Pelagos.

Le sue coste a picco sul mare non permettono un facile approdo all’isola, consentendo così alla natura di rimanere preservata.

La vegetazione di macchia mediterranea a prevalenza di erica arborea, rosmarino, cisto, elicriso e maro, è un rifugio importante per gli uccelli migratori.

QUANDO ANDARE

Le visite sono consentite da marzo a settembre previa prenotazione

COME ARRIVARE

Vi imbarcate a Piombino, sosta Porto Azzurro (Isola d’Elba) e ripartite per Montecristo

OPPURE

Potete imbarcarvi a Porto Santo Stefano, arrivate all’isola del Giglio, ripartite per Montecristo

COSA PORTARE

Vi consigliamo di portare con voi binocolo, taccuino, cappello, occhiali da sole, crema solare, fotocamera, bastoncini da trekking per agevolare la camminata senza caricare troppo spina dorsale e gambe.

CONSIGLI DI VIAGGIO

L’isola presenta percorsi impegnativi per il trekking sia per il dislivello che si deve affrontare sia per la quasi totale mancanza di alberi che possono dare ombra mentre il sole è a picco.

È necessario portare con sé una borraccia d’acqua e del cibo, scarponcini grippanti a caviglia alta, giacca impermeabile antivento in autunno e primavera.

Utile vestirsi a cipolla e sentirsi comodi.

ATTENZIONE: se la Guida dell’isola valuta che calzature e abbigliamento non sono adeguati all’escursione, non parteciperete alla visita.

GREEN TIPS

Non è concesso lasciare rifiuti, dovete avere con voi un sacchetto per raccoglierli e riportali sulla terraferma dove li smaltirete correttamente.

Non potete fare il bagno nel mare cristallino che circonda l’isola, questo per preservare le specie marine e vegetali della riserva naturale.

SITI WEB UTILI

Per prenotare la visita:

https://www.parcoarcipelago.info/montecristo/

https://www.parcoarcipelago.info/

https://www.arcipelagodellatoscana.com/isola-di-montecristo.html

VUOI LEGGERE?

Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas (Rizzoli)

Montecristo: Dentro i segreti della natura selvaggia di Marco Albino Ferrari (Editori Laterza)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.