ecosostenibili

ECO JOURNEYS

Viaggi nel mondo da fare a cavallo, a piedi, in bici, in canoa. Con foto, mappe, informazioni e suggerimenti.

religioso

La Calabria e il turismo religioso-naturalistico

Il mercato del turismo religioso in Europa occidentale si aggira intorno ai 7,5 miliardi di euro e l’Italia attrae il 30% di questo segmento, seguendo la Francia.

E la Calabria registra un costante aumento di turisti che scelgono questa destinazione per tour o visite a tema religioso: proprio per questo motivo, la Regione ospiterà dal 17 al 19 settembre, per il quarto anno consecutivo, Aurea – la Borsa del Turismo Religioso e delle Aree Protette, organizzata con la collaborazione della CEI (Conferenza Episcopale Italiana).

Arriveranno qui buyer da ogni parte del mondo e giornalisti delle più importanti testate della stampa specializzata, ai quali sarnno mostrate le singolari particolarità di una terra di Santi, abbinate alle bellezze paesaggistiche e al patrimonio storico-culturale del territorio, costituito da monasteri, conventi, cattedrali, chiese e santuari religiosi.

Verrà quindi messo al centro un turismo consapevole e responsabile, attento a coniugare i valori della religiosità con la valorizzazione del patrimonio naturalistico, culturale e storico delle destinazioni e dei luoghi di culto.

Sarà presentato un nuovo modo di promuovere i territori con l’obiettivo di far incontrare le “imprese” del turismo con gli esperti del settore e gli operatori, per innalzare la qualità dell’offerta con un confronto culturale, religioso e operativo.

Si comincerà giovedì 17 settembre a Paola (CS) con la cerimonia d’inaugurazione, alla presenza delle massime autorità istituzionali e religiose presso il sagrato del Santuario del Santo patrono della Calabria.

Contestualmente, nelle sale della Basilica di San Francesco di Paola, si svolgerà il workshop che metterà a confronto circa 50 buyer specializzati nel segmento del turismo religioso, accuratamente selezionati tra la domanda nazionale ed estera, e gli operatori professionali pubblici e privati, religiosi e istituzioni, che proporranno destinazioni di particolare significato spirituale, pellegrinaggi, itinerari di fede e percorsi naturalistici verso i cosiddetti Santuari della Natura.

Aurea concorre in un momento favorevole per il turismo italiano e per le sue principali mete, in particolare per quelle dotate di attrattori a sfondo religioso-naturalistico, grazie all’”effetto Bergoglio”, cui seguirà l’ondata di 30 milioni tra turisti e fedeli in occasione del Giubileo 2015-2016, indetto da Papa Francesco a partire dal prossimo 8 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.