ecosostenibili

ECO JOURNEYS

Viaggi nel mondo da fare a cavallo, a piedi, in bici, in canoa. Con foto, mappe, informazioni e suggerimenti.

Mantova trekking

Giornata del Trekking Urbano 2014

Mantova trekking

Un nuovo modo di fare turismo sta, letteralmente, prendendo piede nelle città. Si tratta del trekking urbano, una pratica sempre più diffusa per fare del turismo sostenibile e riscoprire l’arte e le storie che si celano nei nostri centri urbani.

Venerdì 31 ottobre 2014, quasi quaranta città italiane parteciperanno alla XI giornata nazionale del Trekking Urbano con proposte di itinerari ricchi di sorprese per celebrare i 100 anni dalla grande Guerra.

Arte e cultura faranno da padrone ai percorsi, ma con l’opportunità di fare attività all’aria aperta per ogni persona che desidera imparare qualcosa di nuovo sulla città, ma senza la frenesia urbana, assaporando ogni attimo.

L’iniziativa è partita nel 2002 dal Comune di Siena, ma il successo è stato quasi immediato, subito si sono unite altre città.

Nel corso degli anni il Trekking Urbano ha conquistato un numero sempre crescente di amanti di una moderata attività sportiva all’insegna della curiosità. “Quella del trekking urbano – sottolinea Sonia Pallai assessore alle politiche del turismo del comune di Siena, capofila del progetto – è una scommessa vinta. Siamo all’XI edizione e le città aderenti per il 2014 sono 37, un risultato mai raggiunto prima che racconta il successo di questo progetto.”

Anche quest’anno sarà possibile raccontare la propria esperienza con Instagram e partecipare al Challenge fotografico con gli hashtag #trekkingurbano e #trekkingurbano2014. Le cinque foto che otterranno più Like su Instagram diventeranno il volto della prossima edizione.

Tutti gli itinerari e percorsi di Trekking Urbano 2014 sono consultabili sul sito www.trekkingurbano.info. Per la regione Lombardia, quest’anno le protagoniste saranno le città di Mantova e Pavia.

Mantova, con il progressivo smantellamento degli apparati difensivi successivo all’annessione al Regno d’Italia, perse il suo ruolo strategico-militare e venne relegata a deposito di materiali e munizioni.

Negli anni immediatamente successivi alla Prima Guerra Mondiale furono poi demolite le strutture difensive che avevano definito l’immagine della città chiusa.

Per la giornata del trekking urbano, a Mantova si seguirà l’evoluzione di queste trasformazioni urbanistiche, arrivando presso l’Archivio di Stato e la Biblioteca Comunale Teresiana per ricordare i cittadini mantovani che combatterono e morirono in battaglia.

Il ritorno al punto di partenza avverrà lungo un percorso diverso, che richiamerà la Prima Guerra Mondiale anche nella toponomastica.

A Pavia l’itinerario partirà dal Museo del Risorgimento all’interno del Castello Visconteo, con la sua sezione dedicata alla Grande Guerra, toccando poi lapidi in memoria dei caduti pavesi, monumenti commemorativi ed edifici significativi come la casa di Maria Cozzi, leggendaria crocerossina di guerra, per poi terminare in piazza del Carmine, dove si terrà un concerto di cori e musiche di quel periodo storico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.