Salento

 

Alla scoperta del Salento – Il turismo sostenibile nella terra tra Jonio e Adriatico è una guida con indirizzi di parchi, ospitalità, enogastronomia e artigianato in linea con i valori di un turismo di lunga durata.

fairbnb.coop

Viaggio autentico con Fairbnb

fairbnb.coop

Nel 2016, tra le suggestive città di Venezia, Amsterdam e Bologna, si riunirono alcune persone con una visione condivisa: creare un’alternativa valida per un turismo sostenibile. All’origine, questo movimento si proponeva di far comprendere che il turismo può essere gestito in modo etico, tenendo conto del suo impatto sul territorio e preservando l’identità locale minacciata dalla globalizzazione turistica.

L’introduzione sul mercato delle locazioni turistiche a breve termine ha causato una significativa riduzione degli alloggi precedentemente destinati agli studenti, ai lavoratori e alle famiglie. Questo fenomeno si è verificato parallelamente alla proliferazione delle offerte di viaggi a basso costo da parte delle compagnie aeree, contribuendo a un turismo fugace che spesso non porta benefici tangibili alle comunità locali.

In effetti, molti centri delle cosiddette “città turistiche” hanno visto un esodo dei residenti autoctoni verso le periferie o altre località, a causa dei costi proibitivi o degli sfratti. Le attività commerciali tradizionali sono state trasformate in filiali di marchi globali, privandole delle loro caratteristiche locali uniche. Il risultato è stato un impoverimento sociale, ambientale ed economico, con un aumento dei rifiuti e dell’inquinamento dovuto all’afflusso turistico e al trasferimento delle entrate all’estero da parte di grandi operatori internazionali, se non addirittura oligopolisti.

Tuttavia, nel settembre del 2018, questo movimento ha dato vita a Fairbnb.coop, una cooperativa che sostiene una particolare iniziativa. Si tratta di un’organizzazione aperta con sede principale a Bologna, impegnata a coinvolgere utenti e stakeholder come membri attivi. L’obiettivo è trasformare il turismo in una risorsa etica e responsabile per le comunità e i territori che accolgono i viaggiatori.

I valori fondamentali di Fairbnb.coop sono già espressi nel suo nome: “Fair” richiama il mondo del commercio equo e solidale, dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile su tutti i fronti – ambientale, economico e sociale. “Bnb” rappresenta l’ospitalità, con una preferenza per gli host e le strutture che incarnano veramente lo spirito del luogo e fanno parte integrante di una comunità locale più ampia, composta da residenti e attività economiche. “Coop” sottolinea l’approccio cooperativo al cuore dell’organizzazione.

fairbnb.coop

Questa piattaforma di prenotazione cooperativa mette in contatto viaggiatori consapevoli con host locali, dirottando il 50% delle sue commissioni nette verso progetti comunitari identificati da ambasciatori locali e associazioni territoriali.

Gli host, soprattutto nelle aree colpite dall’over-tourism, devono mettere a disposizione solo una seconda casa sul mercato degli affitti brevi turistici.

Inoltre, entro la prossima estate, sarà disponibile una nuova funzionalità della piattaforma chiamata FairUp, che offrirà esperienze autentiche sul territorio, come corsi di cucina locale, ceramica o lingua tenuti dai residenti.

Attualmente, Fairbnb.coop conta circa 2.500 locatori tra Italia, Spagna, Portogallo, Belgio e prevede di espandersi anche in nazioni al di fuori dell’Europa, come il Canada. La registrazione sulla piattaforma è gratuita e semplice, e i costi per i viaggiatori sono in linea con quelli di altre piattaforme sul mercato.

Fairbnb.coop è sostenuta da Coopfond, un fondo mutualistico che si basa sui principi cooperativi in linea con alcuni degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Invitiamo quindi a valorizzare le nostre vacanze, a non accontentarci delle proposte standard del mercato e a cercare alternative autentiche e soddisfacenti per i nostri viaggi. Altrimenti, che senso avrebbero i nostri spostamenti?

fairbnb.coop/it/

fairup.com/it

Giornalista e Photoeditor, ho iniziato a lavorare nelle riviste di viaggio molti anni fa, ed è stato subito amore! Mi sono poi interessata di benessere ed ecologia e ho sommato queste passioni nella mia creatura: Ecoturismonline. Vivo tra Milano e la campagna toscana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *