ecosostenibili

ECO JOURNEYS

Viaggi nel mondo da fare a cavallo, a piedi, in bici, in canoa. Con foto, mappe, informazioni e suggerimenti.

Cheese

Cheese!

Cheese

A Bra dal 18 al 21 settembre c’è Cheese, alle sorgenti del latte: la decima edizione della famosa e importante passeggiata tra i formaggi in compagnia di casari e affinatori, sommelier e birrai, artigiani e chef, con interessanti conferenze e laboratori, guidati da Slow Food!

Si parte dal Mercato dei Formaggi, prima meta della manifestazione in piazza Carlo Alberto, che apre alle 10 per accaparrarsi tome e formaggette di pastori e casari italiani e stranieri.

Tra le centinaia di bancarelle incontrate giovani e pastori coraggiosi che in montagna e nelle altre aree marginali resistono all’omologazione dei gusti e preservano ambiente e tecniche di caseificazione.

Nella vicina Via degli Affinatori si danno appuntamento gli artisti del formaggio provenienti, tra gli altri, da Italia, Francia, Belgio, Danimarca e Stati Uniti. La Spagna, paese ospite dell’edizione 2015, presenta una selezione di 20 formaggi iberici.

Le vie Marconi e Principi di Piemonte sono territorio delle bancarelle dei Presìdi, il progetto di Slow Food che salva razze autoctone, prodotti artigianali, tecniche tradizionali e paesaggi rurali, e che oggi sono 450 in più di 60 paesi.

Tra le novità presenti a Bra, ci sono la capra frabosana e la capra orobica (rispettivamente di Piemonte e Lombardia) e, dalla lontana Islanda, lo skyr, un formaggio fresco a base di latte acido.

Anche per questa edizione si rinnova la collaborazione tra Slow Food Italia e l’Associazione Verace Pizza Napoletana, nata proprio a Cheese nel 2011 per proporre ottime pizze.

E in Piazza della Pizza trovate i migliori pizzaioli italiani alle prese con impasti soffici, pomodoro, basilico e, naturalmente, formaggi e altri prodotti caseari.

Sono due le grandi novità di Cheese 2015: uno spazio didattico, dove bambini e genitori possono mettere le mani in pasta, conoscere le materie prime e imparare i segreti di quest’arte divertendosi; e i Laboratori di Pizza in cui i Maestri pizzaioli italiani si raccontano mentre preparano la loro pizza d’autore.

Sotto il porticato di Corso Garibaldi è la Gran Sala dei Formaggi: oltre 100 specialità provenienti da Italia, Francia, Svizzera, Germania, Inghilterra, Belgio e Irlanda, in un’esperienza sensoriale che combina conoscenza e piacere.

Non mancano, nella manifestazione, i prodotti gluten free.

Al meglio dell’Europa casearia si abbinano i calici selezionati dalla Banca del Vino di Pollenzo proposte dai sommelier Fisar, con scelta tra le oltre 700 etichette presenti in Enoteca.

Le Cucine di strada con le più appetitose realtà gastronomiche italiane sono in piazza XX Settembre e nel cortile delle Scuole Maschili.

Qui avete l’imbarazzo della scelta: tra le new entry l’Antica Focacceria San Francesco di Palermo propone il best of della tradizione come il pani ca’ meusa, gli arancini, le panelle e i cazzilli, e i Panzerotti pugliesi di Lecce. E tra gli habitué sono il Consorzio della Focaccia di Recco, Migliori Olive all’Ascolana, Zena Zuena e Meataly La Granda.

Un’ampia selezione di micro birrifici è in Piazza della Birra: un ricchissimo paniere di etichette vecchie e nuove, con alcuni grandi classici come Baladin, Beba, e Birra del Borgo, e anche interessanti novità come Canediguerra. Moltissime le proposte locali, ma il viaggio di Cheese si spinge oltre i confini dell’Italia.

Info: www.slowfood.it

Bra (Cn) 18 – 21 settembre

Ingresso gratuito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.