ecosostenibili

ECO JOURNEYS

Viaggi nel mondo da fare a cavallo, a piedi, in bici, in canoa. Con foto, mappe, informazioni e suggerimenti.

alla mano

Alla Mano – Lombardia

alla mano

Ha aperto a Milano la Locanda alla Mano, fino a fine settembre al Parco Sempione in viale Gadio (piazza del Cannone), un progetto di integrazione lavorativa e formazione dedicato a giovani con disabilità, che concilia buona cucina e solidarietà.

Locanda alla mano vuole proporre un esempio di “buona prassi” da seguire e ricalcare per garantire la possibilità di uno sbocco professionale a persone con disabilità, affinché possano migliorare la qualità della propria vita inserendosi in un contesto sociale che li renda parte attiva e non li isoli.

Il progetto architettonico, curato dallo studio Italo Rota & partners, è caratterizzato da una grande mano, scultura in acciaio specchiante, che ne diventa il simbolo ed evoca il nome del locale e ha un duplice e intuitivo significato: il primo quello di offrire un’opportunità, una mano, a ragazzi svantaggiati, per aiutarli a trovare una collocazione in ambito lavorativo, e il secondo che vuole dare importanza alla genuinità dei rapporti interpersonali valorizzando semplicità e familiarità nell’approccio e nelle relazioni, invitando anche gli ospiti a mettere da parte la fretta dedicandosi una pausa tranquilla e più “umana”.

In ogni aspetto progettuale, e nell’intero ciclo dell’operazione, massima è l’attenzione per l’ambiente: dai materiali di rivestimento, al sistema di riciclo e depurazione delle acque, alla raccolta differenziata, al packaging.

Il cibo servito, prevalentemente tramezzini realizzati con materie prime a filiera controllata e certificata Bio, sarà arricchito da essenze, verdure e frutta, per offrire una dieta corretta e bilanciata.

Il progetto, realizzato e gestito da cooperativa sociale Contè, con il Patrocinio del Comune di Milano Assessorato alle Politiche Sociali, è sostenuto da Repower con la collaborazione di Tramezzino.itì, Studio Italo Rota & partners e la collaborazione con AGPD, associazione genitori e persone con sindrome di Down.

La realizzazione è stata possibile anche grazie ai contributi amichevoli di Allestimenti Arianese, Colomba Leddi, Fastweb, La Luce, MR Carpenterie, Optima Consulting, Parà Tempotest, Teco, Banca Popolare di Sondrio, Willis, Saver, Studio Livraghi, che hanno lavorato con la  cooperativa per la realizzazione di Locanda alla Mano e dar vita a un nuovo modo di partecipare e agire, nella convinzione che si possa costruire un modello di gestione alternativo in grado di raggiungere livelli qualitativi sostenibili a beneficio dell’intera collettività.

https://www.facebook.com/locandaallamano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.