ecosostenibili

ECO JOURNEYS

Viaggi nel mondo da fare a cavallo, a piedi, in bici, in canoa. Con foto, mappe, informazioni e suggerimenti.

borghi aperti

Tra i borghi dell’Emilia Romagna autentica

borghi aperti

Bobbio Ponte Gobbo

È un weekend dedicato alla riscoperta di alcuni dei più bei borghi italiani, quello del 3 e 4 ottobre prossimi: Borghi Aperti coinvolgerà 23 borghi emiliano romagnoli, dal piacentino alla Romagna, con un ricco calendario di iniziative tra rocche, masti, antichi ponti e vecchi palazzi nobiliari.

Musei curiosi e unici, palazzi dalla storia affascinante, monumenti e luoghi storici, tutti aperti per visite guidate diurne e notturne, con mercati e sagre dei prodotti di stagione, mostre, enogastronomia tipica, spettacoli e intrattenimento per grandi e piccoli.

I ritmi slow, il folklore e le tradizioni più autentiche, i sapori di una volta, il contatto diretto con le persone: il week end promette una speciale atmosfera di festa e condivisione.

Le iniziative di questo particolare primo fine-settimana di ottobre sono varie: dalla Caccia al fantasma letterario a Vigarano Mainarda nel ferrarese, gioco-spettacolo per famiglie, a Mangiarsano, dedicato all’alimentazione biologica, a Montefiore Conca; da Gambeinspalla, il trekking lungo i sentieri della valle di Bobbio a Borgo Indie a Brisighella, due giorni per la creatività e produzione indipendente con protagonisti musicisti, artigiani, vignaioli, editori e artisti.

E ancora, Il Gusto della Cultura a Fontanellato, visite in notturna al Castello con animazioni e cena degustazione, Novellara Balsamica, la due giorni di Novellara con conferenze, workshop e degustazioni interamente dedicate all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, passando per Pennabilli Rock, il meeting di arrampicata con apericena e musica di Pennabilli.

In Emilia Romagna sono complessivamente 48 i borghi certificati con marchi riconosciuti ufficialmente a livello nazionale e internazionale: dalle Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano ai Borghi Più Belli d’Italia, promosso dalla Consulta del Turismo dell’Associazione dei Comuni Italiani (ANCI), passando per le Città Slow di Slow Food, i Borghi Autentici e i Gioielli d’Italia.

E parteciperanno a Borghi Aperti: Bagno di Romagna (Fc), Berceto (Pr), Bertinoro (Fc), Bobbio (Pc), Borgo Val di Taro (Pr), Brisighella (Ra), Busseto (Pr), Castel San Pietro Terme (Bo), Castell’Arquato (Pc), Castelvetro (Mo), Castrocaro Terme e Terra del Sole (Fc), Fontanellato (Pr), Gualtieri (Re), Longiano (Fc), Montefiore Conca (Rn), Montegridolfo (Rn), Novellara (Mo), Pennabilli (Rn), Sala Baganza (Pr), San Leo (Rn), Vigarano Mainarda (Fe), Vernasca (Pc) e Verucchio (Rn).

Borghi Aperti è promosso dall’Assessorato al Turismo dell’Emilia-Romagna in collaborazione con ANCI Emilia Romagna; le iniziative si inseriscono  nell’ambito del progetto interregionale di sviluppo turistico L. 135/01  “Itinerari tematici nei Borghi storici”, finanziato dal MIBACT,  che coinvolge diverse Regioni italiane e di cui la Regione Emilia Romagna è capofila.

Info: Borghi-aperti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.